header-img
Lledó Barberá
Autor/a: Lledó Barberá Fecha de publicación: 21/06/2023 Última edición: 13/07/2024

Decorazione in blu: calma e serenità per progettare interni con un cenno del capo mediterraneo

In questo articolo parliamo di:

    Con l'arrivo dell'estate, il colore blu è senza dubbio al centro della scena. Non c'è niente di più rappresentativo della stagione estiva del mare, l'antidoto perfetto per alleviare il caldo. Per questo motivo, vogliamo cogliere l'occasione per raccontarvi tutto ciò che questo colore, compresa la gamma di toni freddi, può apportare alla decorazione di un progetto architettonico. Riflesso del Mediterraneo e della stabilità più pura, nelle righe che seguono analizzeremo il simbolismo del colore blu nella decorazione. ¡Prendete nota!

    Il significato del colore blu

    Il colore blu è noto per la sua capacità di trasmettere calma e serenità. È un colore freddo e rilassante, associato alla tranquillità e alla stabilità emotiva. Nella cultura occidentale è legato all'onestà e alla lealtà ed è considerato un colore tradizionale e serio, perfetto per trasmettere sensazioni. Tuttavia, a seconda dell'uso che se ne fa, può contenere anche connotazioni negative, come malinconia o tristezza.

    Inoltre, il colore blu ha una serie di significati culturali e simbolici. In passato, il colore blu era associato alla religione e alla spiritualità perché considerato il colore del cielo e degli dei. Nella cultura occidentale, il blu è associato alla calma, alla serenità e alla fiducia. È anche considerato un colore rilassante e calmante che aiuta a ridurre lo stress e l'ansia. Inoltre, il blu è associato all'intelligenza, alla saggezza e all'onestà. Pertanto, possiamo assicurarvi che è un colore ideale da utilizzare negli spazi di lavoro e di studio.

    Per tutti questi motivi, è chiaro che nella decorazione degli interni il blu viene utilizzato per creare ambienti rilassanti e tranquillizzanti. Per questo motivo, molti arredatori scelgono questa tonalità per decorare le camere da letto e i bagni, poiché aiuta a migliorare la qualità del sonno e a ridurre lo stress.

    Pantone e il simbolismo del colore blu

    Pantone, in quanto entità riconosciuta a livello mondiale per il suo sistema di identificazione e comunicazione dei colori, ha disegnato diverse tonalità di blu nel corso degli anni. Questi colori blu sono stati selezionati per le loro sfumature speciali e hanno influenzato direttamente le tendenze della moda e del design.

    • Classic Blue (Pantone 19-4052): Designato come colore dell'anno 2020, Classic Blue è una tonalità di blu profondo e senza tempo. Si caratterizza per la sua eleganza e versatilità e può essere utilizzato in un'ampia varietà di applicazioni di design.
    • Serenity Blue (Pantone 15-3919): scelto come Colore dell'anno 2016, Serenity Blue è una tonalità morbida e rilassante. Evoca una sensazione di tranquillità e pace ed è ideale per ambienti rilassanti e sereni.
    • Ensign Blue (Pantone 19-4026): nominato colore dell'anno 2012, il blu indaco è una tonalità profonda e misteriosa. Combina elementi di blu e viola e viene utilizzato spesso in progetti sofisticati e drammatici.

    Questa selezione influenza diversi settori, come la moda, il graphic design, l'interior design e altri ancora, e serve da ispirazione per la creazione di palette di colori e tendenze nel mondo del design.

    L'importanza del colore blu nell'interior design

    Come abbiamo indicato in precedenza, nell'interior design il blu è un elemento chiave per creare un ambiente armonioso, calmo e rilassante. È un colore popolare per pareti e soffitti nei bagni o nelle camere da letto, in quanto aiuta a creare un senso di freschezza. Viene utilizzato anche nei salotti e nelle cucine per creare un'atmosfera confortevole e rilassata.

    Decorare in blu è una tendenza che ha guadagnato molta popolarità negli ultimi anni, e non c'è da stupirsi, perché il blu è un colore sereno e calmo. È ideale per creare ambienti accoglienti ed è molto versatile, in quanto può essere utilizzato in diversi stili decorativi.

    Il blu è un colore che si adatta molto bene a diversi stili decorativi, da quelli minimalisti a quelli tradizionali. Nello stile minimalista, il blu viene utilizzato per creare ambienti semplici e organizzati, mentre nello stile tradizionale, il blu viene utilizzato per creare un'atmosfera calda e accogliente.

    Nell'interior design, il blu può essere utilizzato in diversi modi, dalle finiture di pareti e pavimenti, ai tessuti e agli accessori. Può essere utilizzato in pareti dai toni azzurri, per creare un'atmosfera fresca e rilassante, o in mobili e complementi dai toni blu più scuri, per creare un'atmosfera sofisticata.

    Il blu in stile mediterraneo

    Lo stile mediterraneo è uno degli stili decorativi che utilizza maggiormente il colore blu. Il blu simboleggia il mare e il cielo, elementi fondamentali nella decorazione e nell'architettura mediterranea. Il colore blu viene utilizzato in pareti, soffitti, pavimenti, tessuti e accessori per creare un'atmosfera fresca e rilassante e per evocare la sensazione di trovarsi in un luogo caldo e accogliente in riva al mare.

    Lo stile mediterraneo è caratterizzato dall'uso di toni tenui azzurri, come l'azzurro cielo, il blu navy o il blu turchese. Questi toni sono combinati con il bianco e il beige per creare un'atmosfera neutra e rilassata. Anche i tessuti, come tende e cuscini, sono spesso nei toni del blu per completare la decorazione.

    Lo stile mediterraneo, inoltre, è caratterizzato dall'utilizzo di piastrelle decorative con motivi geometrici e floreali nei toni del blu. Queste piastrelle vengono utilizzate in pareti e pavimenti per aggiungere un tocco decorativo e per evocare la sensazione di trovarsi in una tipica casa della costa mediterranea. I disegni idraulici e le piastrelle di piccolo formato con finitura lucida si combinano con legno e tessuti naturali per ottenere il look perfetto.

    Piastrelle di colore blu per decorare un progetto

    Se desideri utilizzare piastrelle blu per decorare il tuo progetto, in Dune abbiamo una gamma ampia e variegata di prodotti in questo colore. Iniziamo con le basi. Le serie Flat ed Exa ci offrono piastrelle di piccolo formato, perfette per il colore blu per inondare qualsiasi stanza.

    Allo stesso modo, per chi cerca di ottenere il massimo dalla decorazione ceramica, le serie Altea, Agadir, Barro y Tabarca ci offrono diverse sfumature di blu con una finitura ad effetto lucido che rompe tutti gli schemi. Inoltre, la sua finitura emula l'effetto del lavoro artigianale sull'argilla e, grazie ai rilievi e alle sfumature, queste piastrelle ci permettono di creare progetti unici.

    Invece, per chi vuole sfuggire alla neutralità e vuole una decorazione dal carattere forte, i disegni idraulici e geometrici di Doria, Valencia o Saudade sono perfetti per elevare la categoria di qualsiasi progetto.

    Allo stesso modo, per chi vuole evadere dal convenzionale, la serie di piastrelle in gres porcellanato effetto marmo Baikal è perfetta. Questa collezione reinventa le tradizionali venature del marmo e le immerge nei colori blu di questo lago ghiacciato situato in Russia.

    Piastrelle blu per il design delle piscine

    Non possiamo ignorare l'uso del colore blu nella progettazione e realizzazione di piscine. Questo colore è perfetto per dare vita all'acqua. Per questo motivo, e seguendo le attuali tendenze nella decorazione delle piscine, abbiamo creato la serie Tahiti, una reinvenzione della pietra balinese ispirata ai bellissimi paesaggi di questa isola del Pacifico.

    Grazie all'utilizzo di questo colore riusciamo a creare un effetto brillante e un movimento che emula le onde del mare e ti invita a creare un paradiso tropicale senza dover uscire di casa.

    Come utilizzare le piastrelle blu per la decorazione d'interni?

    L'uso delle piastrelle blu nella decorazione d'interni può essere un ottimo modo per aggiungere colore e stile a uno spazio. Ecco alcune idee su come utilizzare le piastrelle blu nella decorazione:

    • Parete caratteristica:

    Puoi creare una parete caratteristica con piastrelle blu in una stanza. Scegli una parete che sia un punto focale, come la parete dietro il letto in camera da letto o la parete principale in soggiorno. Le piastrelle blu daranno vita alla stanza e creeranno un impatto visivo.

    • Bagni e cucine:

    Le piastrelle blu sono particolarmente apprezzate nei bagni e nelle cucine. Puoi usarli per rivestire le pareti della doccia o come cruscotto della cucina. Combinali con piastrelle bianche o neutre per creare contrasto ed equilibrio.

    • Mosaici:

    I toni del blu possono essere utilizzati anche per creare mosaici o motivi su pavimenti, pareti o persino controsoffitti. Puoi giocare con diverse tonalità di blu e combinarle con altri colori per ottenere un design unico e accattivante.

    • Accessori e dettagli decorativi:

    Oltre a utilizzare piastrelle blu su grandi superfici, puoi anche incorporarle in piccoli dettagli e accessori. Ad esempio, puoi utilizzare piastrelle blu nella cornice di uno specchio, su uno scaffale o su un tavolino.

    Ricordati di tenere a mente le dimensioni e lo stile della stanza quando scegli le piastrelle blu. Se hai uno spazio piccolo, potresti optare per piastrelle più chiare per evitare che la stanza sembri opprimente. Puoi anche combinare diverse tonalità di blu per aggiungere profondità e dimensione al tuo design. Divertiti a sperimentare con le tessere blu e crea un design unico!

    Il colore blu e la psicologia

    A livello psicologico, associato a quanto detto in precedenza, il blu è considerato un colore rilassante e calmante. È legato alla sensazione di sicurezza e fiducia e viene spesso utilizzato in alcune terapie per aiutare le persone a ridurre lo stress e l'ansia. Inoltre, il blu è anche associato all'intelligenza e alla creatività; alcuni studi dimostrano che aiuta a migliorare la memoria e la concentrazione.

    Grazie alle proprietà psicologiche che questo colore possiede, il blu è direttamente associato al movimento di sensibilizzazione sull'autismo e rappresenta un vero e proprio riflesso della difesa e dell'inclusione. Il blu è stato scelto perché è considerato un colore sereno e calmante, che riflette il bisogno di sostegno e comprensione per le persone con autismo e le loro famiglie.

    In questo senso, non possiamo ignorare il progetto di Marta Rangel e Amanda Miranda, che hanno decorato un bagno nei toni del blu, con l'importante presenza della piastrella Stripes Denim, per ottenere l'atmosfera perfetta di cui un bambino con autismo ha bisogno. Indubbiamente, un progetto che ha pensato anche al minimo dettaglio.

    Il colore blu nella natura e nell'ambiente

    Come abbiamo detto all'inizio di questo post, il colore blu ha una presenza fondamentale nell'ambiente. Dal cielo alla terra, troviamo questo colore come rappresentazione dell'acqua, uno degli elementi chiave della natura. La presenza del colore blu in natura ha un grande impatto sulla nostra percezione e sul nostro rapporto con l'ambiente. Il blu è un colore rilassante e calmo, che invita alla riflessione e alla contemplazione, rendendolo un colore ideale da utilizzare nei luoghi di meditazione e contemplazione.

    Il colore blu legato all'ambiente ha un impatto anche sull'architettura e sul design degli interni. La vista del mare o del cielo azzurro da una finestra può migliorare notevolmente la qualità della vita e la salute mentale delle persone. Per questo motivo, nel design degli interni, i toni del blu vengono utilizzati per creare un'atmosfera rilassante e distensiva.

    Il blu è uno dei colori più diffusi in natura e ha un grande impatto sulla nostra percezione e sul nostro rapporto con l'ambiente. Il cielo e il mare sono due esempi evidenti della presenza del blu in natura, ma ci sono anche molti fiori e piante che presentano sfumature di blu nei loro petali. Eccone alcuni:

    • Iris blu
    • Fiore di lavanda
    • Fiordaliso
    • Lobelia
    • Salvia
    • Delphinium
    • Centaurea
    • Clivias
    • Campanula

    Blu nella moda e sulle passerelle

    Nella moda, il blu è un colore classico e intramontabile. È uno dei colori più popolari sulle passerelle di tutto il mondo e viene utilizzato per creare un'ampia varietà di stili, dal minimalismo al massimalismo. Il blu è utilizzato anche nella moda per creare una sensazione di eleganza e raffinatezza e, di conseguenza, è diventato il nuovo nero che inonda i nostri guardaroba.

    Per questi motivi, nel corso degli anni il blu è stato costantemente parte della moda ed è uno dei colori più popolari tra gli stilisti. Molti designer hanno utilizzato il blu come colore principale nelle loro collezioni, sia nell'abbigliamento, negli accessori o nella decorazione delle loro sfilate di moda.

    Ne è un chiaro esempio Yves Saint Laurent, che utilizza il blu nelle sue collezioni per creare un'atmosfera elegante e sofisticata. Un altro stilista che ha scelto il blu come colore principale è Giorgio Armani, che ha utilizzato diverse tonalità di blu nei suoi completi maschili e nei suoi abiti da sera femminili. Anche Ralph Lauren ha optato per il blu nei suoi modelli di abbigliamento femminile e maschile, creando un'estetica classica e sofisticata.

    Lo stilista italiano Valentino, icona del rosso, ha ceduto al blu anche per le sue collezioni di alta moda e la sua linea prêt-à-porter creando un'estetica elegante e sofisticata. Un altro esempio è lo stilista francese Christian Dior, che ha utilizzato il blu nei suoi abiti da sera e nei suoi accessori per creare un'atmosfera glamour.

    Al giorno d'oggi, molti designer continuano a utilizzare il blu nelle loro collezioni, sia nell'abbigliamento, negli accessori o nella decorazione delle loro sfilate di moda. Ecco perché il blu è un'ottima opzione per la decorazione d'interni, non solo a livello tessile ma anche a qualsiasi livello.

    Blu in pittura

    Il colore blu è stato utilizzato in pittura fin dall'antichità ed è stato considerato uno dei colori più preziosi e pregiati. Già gli antichi Egizi usavano pigmenti blu nelle loro pitture e nel Medioevo il lapislazzuli, un minerale blu, era davvero prezioso per la sua scarsità e difficoltà di lavorazione.

    Nella pittura rinascimentale, il blu è stato utilizzato per rappresentare la trascendenza e la spiritualità. L'artista del Rinascimento, Leonardo Da Vinci, ha utilizzato questo colore in molti dei suoi dipinti per rappresentare la calma e la serenità. Un altro artista del Rinascimento, Vermeer, ha utilizzato il blu nel suo famoso dipinto “La ragazza con l'orecchino di perla” per creare un'atmosfera misteriosa e sofisticata.

    Nella pittura contemporanea, il blu continua ad essere un colore popolare tra gli artisti. L'artista tedesco, Yves Klein, onorando il suo cognome, ha scelto il blu come tema principale nelle sue opere, creando un'estetica unica e distintiva. Un altro artista contemporaneo, Mark Rothko, ha utilizzato il blu nei suoi famosi dipinti astratti per creare un'atmosfera contemplativa e meditativa.

    Blu al cinema

    Come abbiamo analizzato, il blu è presente in molte rappresentazioni artistiche e il cinema non potrebbe essere da meno. In questo caso il colore viene utilizzato come strumento per raccontare storie e trasmettere emozioni, essendo la chiave per rappresentare sentimenti diversi, dalla tristezza e malinconia alla calma e serenità.

    Nel cinema classico, il blu ha rappresentato la nostalgia e la solitudine. Il famoso regista cinematografico Ingmar Bergman ha usato il blu in molti dei suoi film per creare un'atmosfera malinconica e triste. Un altro regista, Stanley Kubrick, ha usato il blu nel suo film "2001: Odissea nello spazio" per rappresentare la tranquillità e la maestosità dello spazio.

    Nel cinema contemporaneo, il blu rimane un colore popolare tra i registi. Il regista francese Jean-Pierre Jeunet ha usato il blu nel suo film "Amelie" per creare un'atmosfera fantastica e magica. Un altro regista, Terrence Malick, ha usato il blu nel suo film "The Tree of Life" per rappresentare la bellezza e la maestosità della natura.

    Blu in architettura

    In architettura, possiamo identificare 2 tipi di usi del colore blu. Da un lato, direttamente essendo una parte importante della decorazione o indirettamente aumentando la vista sul mare dei dintorni.

    D'altra parte, questo tono viene spesso utilizzato per creare una sensazione di profondità e ampiezza. È un colore popolare per i tetti e le pareti esterne degli edifici, in quanto aiuta a creare una sensazione di freschezza. Viene utilizzato anche negli interni per creare un ambiente calmo e rilassante, cercando anche di creare un contrasto con l'ambiente urbano.

    Questo colore è stato utilizzato in architettura fin dall'antichità e continua ad essere una tendenza popolare. Molti architetti hanno utilizzato il blu nei loro progetti per creare ambienti rilassanti e tranquilli. Ne è un esempio il famoso architetto Frank Lloyd Wright, che ha utilizzato il blu nei suoi progetti di case unifamiliari per creare una sensazione di armonia e tranquillità.

    Un altro architetto che ha usato il blu nei suoi progetti è Le Corbusier. Nel suo progetto "Housing Unit" a Marsiglia, ha utilizzato il blu sulle facciate per creare un contrasto con l'ambiente urbano circostante e creare una sensazione di calma e serenità. Inoltre, il blu è stato utilizzato anche nella progettazione degli interni per creare un'atmosfera perfetta.

    Le città blu del mondo

    Indubbiamente, l'uso del blu in architettura è direttamente correlato alle città costiere del Mediterraneo. Francobolli come quelli delle isole greche, non possono essere compresi senza il colore blu combinato con il bianco. Allo stesso tempo, la città valenciana Altea è facilmente riconoscibile per il blu delle sue tegole.

    Non possiamo dimenticare Chefchaouen, in Marocco. Questa località è conosciuta come "The Blue Town" poiché gran parte dei suoi edifici e delle sue strade sono dipinte in vivaci tonalità blu. Allo stesso modo, in India troviamo Jodhpur, conosciuta come la “Città Blu dell'India” per la predominanza di questo colore nelle sue case. Troviamo anche Sidi Bou Said, in Tunisia, e Blaubeuren, in Germania, luoghi rappresentativi dell'uso di questo colore negli edifici e nell'architettura urbana.

    La scelta del colore blu nella decorazione porta non solo serenità e calma negli spazi, ma infonde anche un'aria di sofisticatezza e versatilità. Questa tonalità senza tempo può trasformare qualsiasi ambiente in un'oasi di tranquillità, offrendo una tela perfetta per esprimere creatività e stile personale. Decorare in blu è più di una scelta cromatica; è un'affermazione di eleganza e armonia nelle nostre case!

    Notizie correlate

    Dune

    Newsletter

    Iscriviti e non perderti le nostre novità!

    Applicazioni di progettazione 3D che hanno la nostra galleria di prodotti