header-img

Mosaici

Mosaici

Dune propone una grande varietà di mosaici per pareti e pavimenti. Un’infinità di colori, stili, formati, finiture e materiali capaci di dare un tocco trendy a qualsiasi spazio.

La nostra selezione di mosaici

I mosaici sono un’alternativa molto versatile per trasformare qualsiasi spazio in un ambiente rinnovato e di tendenza con una grande varietà di materiali e forme.

Hai un progetto? Parla con noi.

Presenti in oltre 15.500 progetti e con più di 450 rivenditori in tutto il mondo.

O trova un rivenditore

Domande frequenti sui mosaici

Per una corretta scelta del materiale adesivo, si dovrà tener conto di diversi fattori, quali: materiale del supporto da rivestire (cartongesso, pannelli sintetici, gesso, legno, ecc.), stabilità del supporto, superficie da rivestire, condizioni ambientali, velocità con cui si vogliono eseguire i lavori, ecc. Tutti questi parametri condizioneranno la scelta dell’adesivo.

I materiali adesivi consigliati sono stati testati nei nostri stabilimenti, in condizioni ambientali controllate e su supporti rigidi di mattoni e/o cemento. In pose diverse da quelle indicate sopra, si consiglia di effettuare una prova iniziale e in caso di dubbi, può consultarci o contattare direttamente il fornitore dell’adesivo.

Nelle pose dei mosaici, consigliamo di effettuare una prova almeno con 2 elementi prima di procedere alla posa di tutto il materiale. Si deve inoltre verificare che l’adesivo scelto sia adatto per il materiale da posare.

Per il mosaico in vetro consigliamo di utilizzare adesivi epossidici bianchi (per ridurre la variazione di tonalità del vetro) (v. tabella adesivi). È molto importante non applicare strati di adesivo superiori a 3 mm, poiché la ritrazione dell’adesivo può generare difetti sulla parte posteriore di alcune finiture (v. foto allegate).

Tuttavia, per il mosaico in pietra, consigliamo di utilizzare come materiale adesivo, adesivo cementizio C1 o adesivo cementizio C2. È fondamentale non utilizzare materiale adesivo epossidico per questo tipo di mosaici.

Per i mosaici ceramici che contengono elementi con pasta porosa (pasta bianca e rossa) consigliamo di usare adesivo cementizio C1 (v. tabella adesivi), mentre per gli elementi con pasta non porosa (gres e gres porcellanato) consigliamo di usare adesivo cementizio C2 (v. tabella adesivi).

Inoltre, si deve tener conto che per posare i mosaici in vetro e pietra si deve utilizzare adesivo cementizio C2. Per i mosaici in vetro e metallo consigliamo l’adesivo cementizio C2 o adesivo epossidico. Per i mosaici in metallo e pietra, l’ideale è scegliere l’adesivo cementizio C2, così come per i mosaici con componenti in resina.

D’altro canto, per posare i mosaici con supporto ceramico e rivestiti di metallo (SIRENA COPPER, SIRENA GOLD, REFLECTIONS, METALIC SILVER, METALIC GOLD, BRONZO, ETERNAL, HYPNOTIC, MATRIX, URBAN), suggeriamo di utilizzare adesivo cementizio C1, adesivo cementizio C2 o adesivo epossidico. Per i mosaici di solo metallo (CORTEN, HALLEY SILVER e HALLEY GOLD) si deve utilizzare adesivo cementizio C2 o adesivo epossidico per ottenere una posa corretta.

Infine, per i mosaici in legno si deve tener conto anche dei distinti fattori del luogo in cui vengono posati, nonché fare una prova prima di posare tutti gli elementi. Nello specifico, per il modello TROPICANA NATURA si devono impiegare adesivi epossidici con proprietà di flessibilità e adeguati per il legno. Inoltre, consigliamo di non eccedere con il materiale adesivo e di seguire le istruzioni del fabbricante.

In ogni caso, è fondamentale verificare che l’adesivo scelto sia adatto al materiale da posare ed effettuare le apposite prove prima di posare tutti gli elementi. Ogni mosaico ha una scheda tecnica scaricabile dal nostro sito; è molto importante consultarla.

La superficie su cui verranno posate le piastrelle a mosaico deve essere stabile e perfettamente pulita e livellata. Se vi sono dislivelli superiori a 2 mm, utilizzare prodotti adeguati per livellare la superficie da rivestire. Non livellare mai impiegando l’adesivo. Si devono riparare tutte le crepe o imperfezioni, affinché la parete sia completamente liscia. L’umidità della parete deve essere inferiore al 2%.

Prima di iniziare la posa, si consiglia di trattare con sigillante le reti con componenti in pietra.

Inoltre, i modelli fabbricati con componenti in resina (NEREIDA, HERMES, NAYADE e KARAT) non devono essere posati in zone vicine a fonti di calore come dietro a radiatori, in saune, fornelli, ecc.

Infine, per i mosaici JOY e SMILE si deve prestare particolare attenzione e maneggiarli con cautela per evitare la rottura dei componenti in pietra.

Per stuccare gli elementi che compongono il mosaico, le fughe devono essere pulite e asciutte, con una profondità minima di 2 mm. Con l’aiuto di un frattazzo liscio si può stendere lo stucco su tutte le fughe. Non lasciare asciugare il materiale in eccesso, pulendolo il prima possibile. A tal fine, utilizzare una spugna inumidita con acqua e prodotti per la pulizia con pH neutro. Non utilizzare mai prodotti abrasivi per la pulizia. Qualora il materiale si asciugasse, utilizzare disincrostanti per cemento.

Si sottolinea che il colore del materiale utilizzato influirà sull’aspetto finale del prodotto. A tal fine, e per evitare che il risultato non sia quello desiderato, consigliamo di effettuare una prova prima di stuccare tutta la superficie.

Inoltre, per ottenere una maggiore impermeabilizzazione, consigliamo di utilizzare fughe epossidiche, in particolare nelle zone umide.

Tra i mosaici del nostro marchio, i modelli con componenti metallici (PLANETARIUM, STATUS, THOR, KRAKATOA, LENS, GLOBE, MAGMA GREY, MAGMA COPPER, ARCADIA, CASABLANCA, NIAGARA, AQUARIUS, PLEYADES, CASSIOPEIA ed ESMERALDA) e i modelli con componenti in resina (NAYADE, HERMES e NEREIDA) presentano una bassa resistenza ai graffi. Allo scopo di ottenere una finitura corretta, per la stuccatura si deve utilizzare un materiale di grana fine e pulire lo stucco in eccesso con una spugna e abbondante acqua pulita, senza premere troppo.

Nella fase della posa si provoca gran parte dei graffi, per cui si deve prestare particolare attenzione. Tuttavia, consigliamo di effettuare una prova di stuccatura su un elemento prima di proseguire con il processo.

Dopo la posa, si consiglia di utilizzare una spugna umida per pulire il materiale in eccesso. È importante non far asciugare lo stucco, e in tal caso utilizzare disincrostante per cemento o per stucchi epossidici (non adatti per la pietra).

Tutti i mosaici in metallo si possono tagliare utilizzando una smerigliatrice con disco per metallo. Consigliamo la smerigliatrice con corona continua.

Sì, è possibile se la superficie viene livellata per i diversi spessori utilizzando i prodotti e i mezzi adeguati.

Sì, è possibile, ma solo se indicato per questo uso. Puoi consultare la scheda tecnica del prodotto che ti interessa per verificarne le specifiche e usi.

Per pulire quotidianamente un mosaico in ceramica si possono utilizzare i normali prodotti per la pulizia con pH neutro, evitando gli utensili abrasivi. Non è necessario effettuare alcuna manutenzione extra.

Tuttavia, per i mosaici PVD e delicati non si devono utilizzare prodotti aggressivi o utensili abrasivi.

Nei casi in cui si utilizza una rete vitrea come piatto doccia, si consiglia di applicare un sistema antiscivolo. Siamo rivenditori del prodotto Antigliss e, dopo aver effettuato le prove apposite, ne consigliamo l’uso per non scivolare sui mosaici utilizzati per rivestire la zona della doccia.

img-text

Mosaici

Dune lavora quotidianamente per ideare i migliori mosaici, siano essi in ceramica, pietra, metallo, vetro o una miscela di materiali. Le nostre collezioni di mosaici da pavimento si ispirano al disegno dell’alta moda, anticipandosi sempre alle nuove tendenze in arredamento e interior design. I nuovi motivi, stampe e aplomb delle stoffe delle passerelle di tutto il mondo sono l’ispirazione necessaria per creare nuovi mosaici per qualsiasi tipo di spazio: dai bagni alle cucine, ma anche interni di piscine e zone SPA.

Dune tiene conto della qualità di tutti i mosaici, svolgendo studi di qualità e specificando i possibili usi di ognuno di essi affinché predomini, prima di tutto, la resistenza delle finiture sia per zone umide che per zone a usura elevata.

Per saperne di più

Dune

Newsletter

Iscriviti e non perderti le nostre novità!

Applicazioni di progettazione 3D che hanno la nostra galleria di prodotti